Microsoft ha annunciato che a partire dal debutto di Office 2019, OneNote sarà disponibile solamente per la piattaforma Windows 10.

 

Microsoft prevede di lanciare Office 2019 entro la fine dell’anno ed arriveranno contestualmente importanti novità anche per OneNote. L’app che è stata creata dal gigante del software per prendere appunti è attualmente disponibile in due versioni: la prima inclusa in Office 2016 e la seconda presente all’interno del Microsoft Store ed esclusiva per Windows 10. Microsoft ha fatto sapere che con il debutto di Office 2019 intende dismettere la versione desktop di OneNote per rimpiazzarla totalmente con l’applicazione universale per Windows 10. 

L’app desktop esistente, OneNote 2016, non scomparirà del tutto ma non riceverà più nuove funzionalità, e Microsoft continuerà a aggiornarla per correggere eventuali problemi di sicurezza o bug fino alla fine del suo ciclo di vita previsto per l’ottobre del 2025. Per chi ne avrà bisogno, comunque, il vecchio OneNote sarà sempre disponibile ma dovrà essere installato a parte. Microsoft ha migliorato gradualmente la sua app OneNote per Windows 10 negli ultimi mesi, e la società ha fatto sapere che introdurrà molte nuove funzionalità in futuro. In particolare, arriveranno le possibilità di inserire e cercare tag e vedere le anteprime in tempo reale dei file di Office. Inoltre, debutterà l’integrazione delle funzioni di Class Notebook che trasformeranno l’app in una potente soluzione per studenti ed insegnanti.