Microsoft ha deciso di correre ai ripari e di risolvere immediatamente le pericolose falle di sicurezza che colpirebbero i chip di Intel, AMD e ARM di tutto il mondo e che inizialmente si pensava fossero solo a carico dei processori di Intel. Un problema molto serio che ha allarmato tutti i produttori di PC e tutte le grandi software house. La casa di Redmond ha deciso, quindi, di mettere al sicuro i suoi clienti annunciando il rilascio di una patch di emergenza (KB4056892 per Windows 10 Fall Creators Update). Tuttavia, per risolvere completamente il problema, sarà necessario attendere anche nuovi firmware da parte dei produttori di CPU.

L’aggiornamento sarà applicato automaticamente ed immediatamente solo sui PC Windows 10. L’importante update sarà disponibile anche per le versioni precedenti di Windows, ma per i possessori di un PC Windows 7 e Windows 8.1 la patch sarà disponibile attraverso Windows Update solamente martedì prossimo. Non è chiaro se anche il vecchio Windows XP riceverà questo importante aggiornamento di sicurezza. La casa di Redmond ha deciso, quindi, di muoversi rapidamente per mettere al riparo tutti i PC che utilizzano le ultime declinazioni di Windows. In un comunicato, Microsoft sottolinea l’importanza di questo problema e di aver lavorato a stretto contatto con i produttori di processori per mettere al riparo i suoi clienti dal problema.

La casa di Redmond sottolinea di non avere informazioni che indichino che queste gravi vulnerabilità siano state sfruttate da dei malintenzionati per rubare i dati degli utenti.

Da evidenziare che a seguito di questi aggiornamenti potrebbe essere necessario per i produttori di antivirus dover aggiornare i loro prodotti visto che queste patch vanno a modificare il Kernel.

Inoltre, sarà da verificare se effettivamente questi correttivi andranno ad intaccare le prestazioni dei processori, come affermato da alcuni esperti nella giornata di ieri. Secondo le fonti di The Verge, i processori più moderni non dovrebbero vedere cali significativi delle prestazioni. Cali che, invece, sarebbero più importanti sui vecchi processori.

Download delle patch

Il rollout dell’aggiornamento è già in corso e dovrebbe raggiungere tutti gli utenti Windows 10 nel corso delle prossime ore. Come di consuetudine sarà possibile verificare la presenza dell’aggiornamento attraverso il canale di Windows Update. Il sistema operativo, comunque, provvederà automaticamente a scaricare ed ad installare l’aggiornamento non appena risulterà disponibile.

Vista l’importanza dell’aggiornamento, il suggerimento è quello di scaricarlo e di installarlo non appena risulterà disponibile. Per chi non lo avesse ancora ricevuto, è possibile scaricarlo manualmente attraverso il sito di Microsoft, scegliendo la versione corretta per il proprio PC.

  • KB4056892 – Windows 10 Fall Creators Update – Download
  • KB4056891 – Windows 10 Creators Update – Download
  • KB4056890 – Windows 10 Anniversary Update – Download
  • KB4056888 – Windows 10 November Update – Download
  • KB4056893 – Windows 10 (prima versione) – Download

Note per il rilascio delle patch

L’aggiornamento, andando a modificare il Kernel di Windows, può non risultare compatibile con alcuni antivirus. In questo caso non viene visto dal PC e non risulterà disponibile su Windows Update. Per scaricarlo è necessario prima disinstallare l’antivirus, riavviare il PC e poi effettuare nuovamente la ricerca attraverso Windows Update.