Il nuovo browser web di Microsoft per Windows 10 arriverà il prossimo 15 gennaio e lo farà direttamente su Windows Update. Una novità interessante che dunque cambia un po’ le modalità di distribuzione a cui solitamente si è abituati.

In questo caso dunque il passaggio dal vecchio Edge al nuovo risulterà obbligatorio per gli utenti Consumer mentre per gli altri, Microsoft, renderà disponibile un Toolkit apposito per il blocco dell’aggiornamento per una verifica necessaria della compatibilità del nuovo browser prima di procedere all’aggiornamento vero e proprio.

Ricordiamo come Edge su base Chromium rappresenti una nuova era per Edge e per Microsoft. La base del browser web è appunto Chromium e questo dunque non fa che rimandare a quanto visto con Chrome. In questo caso le novità principali di Edge riguarderanno in parte la grafica ma anche una nuova organizzazione per le impostazioni del browser che saranno disposte in modo chiaro ed esplicito con le varie opzioni per l’utente.

Il nuovo Microsoft Edge non è solo nuovo logo. Parliamo di un browser web riscritto per funzionalità con la possibilità di avere l’anti tracciamento come quello visto su Firefox. Non solo perché vi è anche il supporto alle estensioni che sono ormai molto utilizzate dagli utenti, quindi la versione per macOS permette l’uso della TouchBar con tasti virtuali per il controllo dei contenuti multimediali magari per passare da una scheda di navigazione all’altra velocemente.