Avete presente gli scareware, quei software che promettono di ottimizzare e velocizzare un sistema operativo e poi invece terrorizzano gli utenti con avvisi allarmistici sullo stato di salute del loro PC suggerendogli come unica soluzione di effettuare un upgrade alla versione a pagamento che risolverà tutti i problemi? Ecco, presto Windows Defender sarà in grado di identificarli e rimuoverli automaticamente dal vostro sistema. O da quello dell’amico di turno che, terrorizzato dal messaggio d’allarme, ha chiamato voi.

Ovviamente non ci riferiamo a programmi noti e affidabili ma alla miriade di software simili nelle premesse, che solitamente vengono pubblicizzati tramite banner o installati a insaputa dell’utente, magari come parte di altri pacchetti e che dopo essere stati eseguiti terrorizzano l’utente con messaggi riguardanti minacce o virus che spesso nemmeno esistono o sono molto meno pericolosi di quanto affermano.

La decisione procede nella direzione già intrapresa da Microsoft nel recente passato di mettere un freno a cleaner e programmi di ottimizzazione, ad esempio chiedendo agli sviluppatori di questi software di fornire agli utenti ‎‎informazioni dettagliate‎‎ sugli ipotetici problemi emersi dopo la scansione.‎ ‎Gli sviluppatori che desiderano validare le capacità di rilevazione dei propri programmi possono farlo tramite il portale Microsoft ‎‎Windows Defender Security Intelligence.‎